Informazioni sul gruppo sportivo
 
Il Direttivo
  • Presidente: Di Salvatore Alvise
  • Vice Presidente: Fosca Cherubino
  • Consiglieri:
  • Di Salvatore Cristian
  • Lancia Vincenzo
  • Salvi Andrea
  • Probiviri:
  • Di Salvatore Sara
  • Fazio Vero
  • Casaccia Mauro
 
Gli Atleti
 
  • Angelini - Mersia
  • Annini - Paolo
  • Arroyave - Martha
  • Bassi - Antonio
  • Bassi - Daniele
  • Bassi - Valerio
  • Bellobuono - Maria Loreta
  • Bianchi - Maria Cristina
  • Bianchi - Patrizia
  • Burderi - Edoardo
  • Cambise - Franco
  • Cambise - Marialaura
  • Campanelli - Antonio
  • Cancelli - Andrea
  • Cancelli - Mauro
  • Capobianco - Marco
  • Casaccia - Mauro
  • Catarinacci - Vittorio
  • Catini - Gianluca
  • Cautela - Antonio
  • Cherubini - Sergio
  • Ciafrelli - Fabio
  • Colangelo - Costantino
  • Colangelo - Giulia
  • D'Andrea - Sandro
  • De Ioris - Gianni
  • De Santis - Ivan
  • Della Torre - Antonio
  • Di Cesare - Raffaele
  • Di Cicco - Annalina
  • Di Giustino - Silvia
  • Di Salvatore - Alvise
  • Di Salvatore - Cesidio
  • Di Salvatore - Corrado
  • Di Salvatore - Cristian
  • Di Salvatore - Sara
  • Di Stefano - Dino
  • Di Vittorio - Emanuela
  • Fasciani - Emilio
  • Fazio - Vero
  • Fosca - Cherubino
  • Gaetani - Francesco
  • Giovarruscio - Marco
  • Grasso - Vincenzo
  • Iaboni - Francesca
  • Inglese - Vincenzo
  • Ippoliti - Angela
  • Ippoliti - Marco
  • Ippoliti - Tamara
  • Lancia - Vincenzo
  • Lanciani - Luigi
  • Lattanzi - Giuliano
  • Leone - alfonso
  • Lettieri - Angelantonio
  • Lettieri - Carolina
  • Liberati - Barbara
  • Lombardi - Francesco
  • Lombardi - Leo
  • Lucianelli - Maurizio
  • Luciani - Cesidio
  • Luciani - Domenico
  • Machnica - Renata
  • Marconi - Enrico
  • Mari - Claudio
  • Mariani - Antonio
  • Marinetti - Benito
  • Martellone - Rinaldo
  • Masella - Tiziana
  • Massimiani - Gaetano
  • Mica - Stefano
  • Michetti - Carlo
  • Michetti - Clara
  • Monacelli - Francesco
  • Monacelli Gargaro - Rosalia
  • Montanaro - Giuseppe
  • Morisi - Antonio
  • Napolitano - Francesco
  • Nazzicone - Sabrina
  • Oddi - Giacomo
  • Olivotto - Patrizia
  • Onelli - Augusto
  • Ottaviani - Liberato
  • Pagnani - Fernando
  • Palombi - Giovanni
  • Papa - Giuseppe
  • Paponetti - Cesira
  • Pera - Fabio
  • Petrei - Pasqualino
  • petricola - sandrina
  • Pinelli - Mauro
  • Pirroddi - Patrizio
  • Proietti - Maurizio
  • Raglione - Angelo
  • Retico - Manfredo
  • Salvati - Antonio
  • Salvati - Romolo
  • Salvi - Andrea
  • Salvi - Giovanna
  • Salvi - Paola
  • Scalisi - Luciano
  • Speca - Emilio
  • Tabacco - Tullio
  • Tomassetti - Sergio
  • Tommasi - Marco
  • Tonelli - Marilena
  • Tufano - Gennaro
  • Urbani - Maurizio
  • Valentini - Andrea
  • Ventura - Francesco
  • Zarroli - Maria Rosaria
Cos'è Plus Ultra
 

L’Opoa "Team running Trasacco", questo il vecchio nome del gruppo podistico, nasce nell’omonima cittadina in provincia di L’Aquila, in Abruzzo, nel 1978. Sono le imprese di Corrado Di Salvatore, nel 1983 campione italiano dei 2000 siepi, a coinvolgere nell’attività atletica alcuni validi concittadini: Alvise Di Salvatore (poi, per ventuno anni, presidente del sodalizio), Cesidio Montanaro e Sante Salvi. Intorno a questo nucleo, supportato anche dagli ambienti calcistici locali, si consolida un’attività che nel 1983 porta alla costituzione legale e alla prima affiliazione alla Fidal.

Nei decenni seguenti, insieme alla crescita esponenziale dei tesserati (da tre a circa cento), sono arrivati tanti risultati di rilievo provinciale, regionale e nazionale che hanno portato questa società podisitica oltre l’ambito della Marsica. Non solo. Oltre gli ambiti spaziali si sono allargati anche quelli organizzativi con il crescente interesse verso discipline affini alla corsa: feet walking, nordic walking e ciclismo. Così, nel 2010 arriva la decisione e necessità di trovare un nuovo assetto, più confacente ai progressi conseguiti. Una riorganizzazione annunciata anche dalla ridenominazione, ora Gruppo sportivo "Plus ultra", destinata ad unire anche gli iscritti non abruzzesi e le altre discipline praticate.

Quello che non è cambiato, e che il nome e il motto "Oltre la competizione" hanno maggiormente evidenziato, sono gli scopi che da sempre la società persegue. Promozione dello sport, spirito amatoriale, forza del gruppo e dell’amicizia, solidarietà, rispetto per l’ambiente sono esattamente gli stessi valori di riferimento sposati più di trenta anni fa. Oggi come allora l’attività sportiva di questo gruppo della provincia di L’Aquila è al loro servizio.

Non per questo la valenza agonistica del "Plus ultra" perde ogni ragione. Da sempre fucina di talenti (basti citare i campioni Corrado di Salvatore e Antonello Petrei, Antonio Morisi ed il pluripremiato Mohammed Lamiri) mette a disposizione di emergenti e amatori tutti i mezzi per poter conseguire risultati di rilievo: un organigramma completo e professionale (responsabile tecnico, preparatore atletico, nutrizionista e psicologo); uno sponsor importante come l’Opoa, in grado di fornire ogni supporto tecnico e logisitco; la partecipazione ad iniziative di rilievo nazionale (maratone di Bergamo, Latina, Giro dell’Isola d’Elba, dell’Isola del Giglio, mezze maratone di Roma - Ostia, di Giulianova, Aprilia ecc.) ed internazionale (maratone di Roma, Firenze, Venezia, Milano, New York, Atene, Cuba, Praga ecc.). I risultati nelle gare maschili e femminili, provinciali, regionali, nazionali ed internazionali, di fondo, pista, cross, corsa in montagna che possono testimoniarlo sono notevoli.

Come detto più volte, però, il professionismo non è il fine di questo gruppo sportivo della Marsica. Il tratto più caratteristico rimane andare "Oltre la competizione". Per questo sin dal 1979, anno in cui fu organizzata la "Stracittadina podistica", prima gara a Trasacco, il sodalizio si è adoperato per realizzare delle manifestazioni con questo scopo. Tra le più importanti si possono citare: con l’intento di promuovere l’attività sportiva il "Gran Prix Marsica"; per favorire una sana aggregazione giovanile la "Valleolimpiadi"; per stare accanto alle persone svantaggiate "Lo sport per unire i nostri mondi e sconfiggere le diversità"; per sostenere un turismo ecocompatibile e il rispetto dell’ambiente la "Gara di Trail running" (parte del circuito italiano) ed il "Trail dei cento pozzi".